La cuginaIncesto,prima volta

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar


    Group
    HF Utenti+
    Posts
    2,730
    Location
    Via Della Perdizione

    Status

    Ero un ragazzino irrequieto e molto precoce, avevo solo 11 anni ma già conoscevo il mondo del sesso per merito dei miei cugini più grandi che mi avevano istruito alla perfezione, pertanto mi segavo già da parecchio tempo aiutando la mia fantasia con delle riviste pornografiche e fantasticavo su come sarebbe stato la mia prima volta, e con chi.
    In verità la mia fantasia spaziava molto, ma avevo senpre in mente una persona che mi piaceva moltissimo, era mia zia, una donna molto bella e provocante, moglie del fratello di mia mamma, era una donna molto allettante giovane e bella, dove io indirizzavo sempre i miei pensieri e continuavo a masturbarmi pensando a lei, ma sapevo anche che era una meta irraggiungibile per me, ero troppo piccolo per lei, che malgrado fosse una giovane e bella donna, aveva sempre i suoi 30 anni contro i miei 11, per cui le mie, erano solo fantasie irraggiungibili di un bambino voglioso e innamorato della zia.
    Il tempo passava velocemente e io continuavo a segarmi pensando sempre alla zia, nel frattempo però avevo avuto qualche piccola esperienza con qualche ragazzina della mia stessa scuola, niente di importante, però utile ad imparare e a rompere il ghiaccio con le donne, tutto ciò continuò sino a quando un bel giorno venne ad abitare nella mia stessa città un mio zio con la famiglia, fratello di papà.
    Mio zio aveva 5 figli, 3 maschi e 2 femmine, una era sposata ma l'altra era poco più grande di me, aveva 13 anni, era una bella ragazzina, capelli lunghi e biondi, occhi azzurri e dei seni molto prosperosi con capezzoli turgidi e rigogliosi, aveva un culetto che era una meraviglia, bello, sodo, attraente ed invitante.
    Subito prendemmo confidenza e incominciammo a frequentarci assiduamente, si giocava, si usciva e si studiava assieme, ma il mio pensiero era sempre lo stesso, mi piaceva da impazzire e volevo farmela, come potevo fare?
    Il tempo intanto passava e io diventavo sempre più ometto, avevo raggiunto i 13 anni e lei 15, e si era fatta proprio una bellissima fighetta, mi piaceva ancora più di prima, la voglia di farmela aumentava sempre di più, la volevo a tutti i costi, dovevo trovare il modo per provarci, ma non sapevo come fare
    perchè Lei era si una ragazzina molto sveglia e simpatica che stava allo scherzo, anche quello piccante e allusivo, ma non accennava mai a discorsi di sesso in nessun modo, e io non avevo il coraggio di affrontarne uno, pertanto il nostro rapporto non andavamo mai otre lo scherzo, tranne qualche palpatina di sfuggita.
    Un giorno ero arrapatissimo, ma non volevo masturbarmi, volevo Lei, così
    andai a trovarla a casa con la mia bicicletta, ero intenzionato a tutto, dovevo farmela a tutti i costi, così gli proposi di andarci a fare un giro in bici, lei mi rispose che non era capace, che non aveva mai avuto una bicicletta, allora cogliendo l'occasione gli proposi che gli avrei fatto io da insegnante, lei accettò felice, così andammo in una stradina poco frequenatata per incominciare la lezione.
    Le dissi di salire sul sellino dietro di me per farle vedere come doveva pedalare (era una scusa ovviamente), incominciai a pedalare con lei dietro, dopo qualche giro accusando un pò di stanchezza mi appoggiai al sellino, inevitabilmente con il mio sedere gli toccai la sua fighetta, era morbida, ma la sentivo bella gonfia, nello strofinio vidi che lei non reclamò, non capivo però se lei non riusciva acapire che lo stavo facendo apposta o se effettivamente ci stava, allora azzardai una toccatina, allungai la mano dietro e gli toccai la sua dolce fighetta, con mia sorpresa mi accorsi che ci stava, allora azzardai di più e mi insinuai sotto la sua gonnellina e poi successivamente sotto le mutandine, e incominciai a strofinargliela per benino.
    Lei dopo un pò, per tutta risposta è inaspettatamente mi disse.... ma che stai facendo porco!!! Non possiamo, siamo cugini di sangue!!!! Smettila o lo dico a tuo padre!!!
    Quelle parole non mi hanno assolutamente dissuaso o impaurito, ero troppo preso dalla voglia e continuavo a toccarla perchè avevo capito che aveva detto quelle cose perchè si era eccitata e le piaceva, era tutta bagnata, la sua fighetta era un vero fiume in piena.
    A quel punto, trovato uno slargo nascosto dalla vista di occhi indiscreti mi fermai, scendemmo dalla bici, e ci sedemmo sull'erba dietro un capannone abbandonato della ferrovia Nord.
    Lei si sdraiò subito sull'erba, allargando le braccia in segno di libertà, mi sembrava una dea, era bellissima, i suoi capelli biondissimi irradiati del sole brillavano.
    Mi avvicinai e le accarezzai il suo bel visino, le diedi un piccolo bacio sul collo e visto che non reagiva mi avventurai più in basso verso il suo splendido seno, indossava una magliettina bianca molto aderente dove si intravedevano i suoi capezzoli turgidi e rigonfi, sembravano dei chiodi appuntiti, la sua gonnellina nello sdraiarsi si era alzata leggermente lasciando intravedere le sue belle e affusolate cosce e un pezzetto di mutandina bianca, a quel punto dolcemente incominciai ad alzargli la maglietta e a scoprire il suo bellissimo seno, con una mano lo accarezzai, mi abbassai la testa e incominciai a leccargli i capezzoli, con l'altra mano scendetti sino alle mutandine, strofinai per benino sopra il suo bel monte di venere e sentì che era bagnata come una spugna, non ci capivo più nulla, ero preso dal desiderio di averla e capì che anche lei lo voleva, ma capì anche che per lei non era la prima volta, secondo me aveva già avuto dei rapporti con altri ragazzi, così preso di coraggio infilai la mano sotto le mutandine e delicatamente gli infilai un dito dentro la sua passerina, era un fiume di umori, già bella pronta per essere penetrata, ma io non sapevo bene cosa fare, per me era la prima volta e avevo paura di sbagliare, ma non mi scoraggiai, dettato dall' istinto e dalla voglia sfrenata, gli presi la sua mano e la misi sulla mia patta dove sisentiva il mio cazzo duro come l'acciaio e con voce decisa gli dissi.....dai fammi un pompino!
    A quelle parole lei si alzò, si avvicinò con la mano, e con maestria uscì il mio cazzo dai pantaloni, senza dire una parola si chinò e incominciò e leccarlo, per poi dopo qualche leccata ingogliarlo tutto senza pensarci due volte, incominciò a succhiarlo con una
    bravura inaspettata, mi sembrava di stare in paradiso, avevo il mio cazzo tutto dentro la sua bocca e continuava a salire a scendere con grande bravura, sembrava essere nata per fare pompini, ma ben presto io arrivai al culmine del piacere, e senza rendermene conto gli sburrai in bocca, uno, due, tre enormi spruzzi, sembrava non finisse mai il mio sperma, lei impassibile e con la bocca piena, mi guardò sorridente e lo ingoiò tutto senza lasciarne nemmeno una goccia e alla fine si leccò le labbra avidamente, il mio stupore fù talmente tale che mi pietrificai, non riuscivo a venire fuori dalla sua bocca e lei sembrava non volerlo mai lasciare, continuava a spompinarmi senza tregua, ben presto fu di nuovo bello duro e pronto per un'altro rapporto, ma non resistivo più, la volevo scopare, così gli dissi.... girati, mettiti in ginocchio, e come se fossi già esperto dopo qualche palpatina gli infilai il mio cazzo dentro la sua bella fighetta, era bollente e bagnatissima, lei si dimenava come una forsennata, godeva come un troia, assecondava i miei colpi con grande maestria, dopo un pò venne copiosa e io appresso al lei, dalla sua figa usciva un fiume di sborra che ci imbrattò tutte le gambe.
    Sfiniti ci sdraiammo sull'erba senza parlare, io non osavo dire una parola, mi sentivo in colpa per la parentela che ci legava, ma dopo un pò lei mi disse....era ora che ti svegliavi, e da tempo che te lo faccio capire che mi piaci rimbambito!!!! Te lo dovevo mettere per iscritto che volevo essere scopata da te?
    Non credevo alle mie orecchie, mia cugina voleva scopare con me, e io non avevo capito nulla, che coglione che ero stato.
    Comunque incoraggiato da quelle parole, mi girai su di lei e ripresi a baciarla ovunque, la leccavo, la succhiavo, ero al settimo cielo, e piano piano sotto la giuda delle sue esperte manine, mi sono immerso nella sua figa ancora bagnata e piena di sborra, era
    meravigliosa, aveva un sapore acre e dolce allo stesso tempo, non avevo mai assaggiato prima un passera piena di sperma, era incredibile, stavo leccando la figa di mia cugina!!!
    Dopo qualche leccata Lei si girò, si riprese nuovamente in mano il mio cazzo, e messasi a 69 riprese a leccarlo e succhiarlo mentre io continuavo a leccare avidamente la sua figa, era un'eperienza indescrivibile, ad un certo punto lei si alza, si mette alla pecorina e mi dice..... leccami il buco del culo e infilalo dentro.
    Lo vuoi dentro il culo??? (gli dico sbalordito)
    Si cretino!!! Dentro il culo che mi piace tantissimo, e sbrigati che ho ancora tanta voglia.
    Per la miseria, non mi sembrava vero, mi sembrava di essere in un sogno, avevo fatto sesso in varie possizioni con mia cugina nel giro di poco tempo, ed era da un' eternità che avrei voluto farlo, ma per paura della sua reazione non avevo mai osato dirglielo, che scemo che sono, mi dicevo tra me e me.
    La scopai anche di dietro, una scopata memorabile che ricorderò per tutta la vita, perchè mi è piaciuto tanto quanto che nella figa, aveva un buchetto bello stretto ma ben lubrificato, dove ho sburrato abbondantemente dentro, e anche a lei secondo me è piaciuto tantissimo, perchè è rimasta accasciata sopra di me senza forze e ansimante per un momento interminabile, per poi alzarsi sorridente e appagata.
     
    .
  2.  
    .


    Group
    Member
    Posts
    125

    Status

    ben scritto ma non troppo lungo (i racconti lunghi son belli ma dopo un po' mi scoccio a leggere <.<)
     
    .
  3.  
    .
    Avatar




    Group
    Senior
    Posts
    5,259

    Status

    fatto bene, complimenti
     
    .
  4.  
    .
    Avatar

    Lurker Member

    Group
    HF Utenti+
    Posts
    55

    Status

    Ottimo racconto :)
     
    .
  5.  
    .
    Avatar

    Lurker Member

    Group
    Member
    Posts
    14

    Status

    :zio: Bello!
     
    .
  6.  
    .
    Avatar

    Toms97

    Group
    Member
    Posts
    13
    Location
    vagilands

    Status

    Bé come si dice...
    Non c'è cosa più divina
    Di far l'amore con la cugina
    XD
     
    .
5 replies since 28/6/2012, 21:57
 
.